30 minuti per… Mancarsi.

“Ci sono.” Pazzesco come 30 minuti possano essere infiniti o rapidissimi a seconda della circostanza, della situazione e della giornata. Non ho mai capito come sia possibile, ma non è il momento per perdere altro tempo. Lui è pronto, sta aspettando. Ok, posso farcela. Inizio a comporre il suo numero con una lentezza immane quasi... Continue Reading →

Mancarsi. Con il tempo.

“Di quanto tempo hai bisogno?” 30 minuti, 24 ore, 3 giorni, 1 settimana. Una domanda del genere potrebbe aiutare, ma in realtà è un’arma a doppio taglio per prendere tempo. Prima del grande scontro. Prima di iniziare a rinfacciarsi tutto, anche cose futili e poco rilevanti. Hai fissato quella ragazza al pub, fossi stato solo... Continue Reading →

Mancarsi. Sbagliarsi.

“So che mi stai ignorando e non so quanto può fregartene, ma qui tutto bene. Ci stiamo spostando a Genova.” “Grazie.” Grazie. A volte penso di essere finito su candid camera. Non mi rivolge la parola da 8 giorni e se la conosco un po’ equivalgono a un vero inferno. Chissà cosa racchiude quel grazie:... Continue Reading →

Mancarsi, una questione di tempo.

"Non sono più sicuro di nulla, capisci? Mi dispiace, ti amo.” “Ancora?” “Cosa?” Ci sono poche cose nella vita che mi fanno arrabbiare: le persone indecise e i sentimenti buttati a metà nelle discussioni. Mi ama, pazzesco. Come se bastasse quello per dimenticare gli errori, le frasi dette prima di ritrovarsi a urlare cose mai... Continue Reading →

WordPress.com.

Su ↑