Costruire un’abitudine

Ci vogliono circa 21 giorni per creare un’abitudine. Un frammento di secondo per spezzarne una. Sarcasmo? Ironia? No, pura realtà. Costruisci, progetti, prendi impegni, fai promesse come se il tempo fosse illimitato e come se per te il per sempre fosse reale. Se ci credi magari funziona. Se qualcuno lo ha inventato vorrà dire che... Continue Reading →

Fabrizio Moro, live Forum Assago

"...parole, rumori e giorni attese, speranze e sogni lontani, vicini, chi lo sa?" Mi ricorderò del concerto di Fabrizio Moro non per aver pianto per qualche sua canzone, ma per essermi ritrovata con gli occhi leggermente lucidi davanti a scene tra il pubblico meravigliose: una bambina di quattro mesi circa con la cuffiette e la... Continue Reading →

Storie di cammino, 6

Nostalgia canaglia. È stato il mio primo cammino. Breve, ma intenso. La prima volta in cui ho dato retta alla curiosità di scoprire cosa si prova a camminare per tanti giorni, ma soprattutto darsi del tempo. Un modo forse drastico per riprendere ad ascoltarsi e fare il punto della situazione. Mica è così semplice. Inizialmente... Continue Reading →

Qualcosa cambia

Da quando abbiamo smesso di cercarci la vita ha un sapore diverso. Continua ad andare avanti, ma con una mancanza che non so se spiegare. Pure Tiziano Ferro ci ha fatto una canzone quindi non dovrei preoccuparmi. L’unica consapevolezza è che le giornate sono scandite come sempre. Mi alzo alle sei, brontolo (il giusto) contro... Continue Reading →

Storie di cammino, 5

Lasciare i segni. Sul cammino incroci persone, vite, storie che ti si palesano davanti a te all'improvviso. Come un fiume in piena e ti si attiva una sete di voler conoscere qualcosa in più. Un pezzetto di vita che può darti un nuovo punto di vista, un momento di confronto e di dialogo dopo ore... Continue Reading →

Tentativi vani

Con te le ho provate tutte. Fino a esaurire le idee, fino a esaurire la voglia di tentare ancora, fino a esaurire le energie. Fino a esaurirmi lentamente. Ci ho impiegato un po’ a capirlo. Il tempo di percorrere più volte la gradinata della stazione per andare e tornare. Per partire e pensare. Per arrivare... Continue Reading →

Storie di cammino, 4

"...ma tra la partenza e il traguardo in mezzo c'è tutto il resto e tutto il resto è giorno dopo giorno e giorno dopo giorno è silenziosamente costruire..." La fase post viaggio è quella più complicata. Devi riordinare i bagagli, i pensieri, le fotografie, i ricordi e scegliere con cura quali particolari portare con te e quali scordare.... Continue Reading →

Quando finisce l’amore

Mi sono sempre chiesta cosa succede quando finisce l’amore. Non che sia una curiosità a cui bramo o che non abbia già vissuto, ma ogni volta è una sensazione differente. Mi sono sempre chiesta cosa succede quando uno dei due smette di cercare lo sguardo dell’altro. Quando l’ombra che solitamente è al tuo fianco accelera... Continue Reading →

Storie di cammino, 3

E se non fosse come ti immagini? Vero. Ogni cammino ha la sua storia, il suo percorso. Potresti chiedere a più pellegrini che hanno fatto la tua stessa tratta com'è andata e avrai sempre punti di vista differenti. Porti con te la tua storia e il cammino ti permette di tracciare il seguito con comparse,... Continue Reading →

WordPress.com.

Su ↑