Campo giallo

Sono composta da circa 70% di testardaggine. Quella per cui stasera uscendo dall’ufficio mi ha fatto dire: sono tre settimane che guardi questo campo di fiori gialli e vuoi fotografarlo, parcheggia a caso e fotografa. Semplice no? Certo. Il famoso campo è su un rettilineo dove le macchine sfrecciano a una velocità imbarazzante, non esiste nei paraggi uno spiazzo comodo per sostare la macchina e devi mollarla a caso in una vietta molto stretta di campagna sperando non arrivi nessuno dal senso opposto se no ti tocca fare retro con molta attenzione. Oggi per qualche congiunzione astrale sono riuscita a fare tutto senza troppi intoppi. Addirittura con il sole a favore e il cielo blu delle 19. Cosa ho capito da questa foto? Le cose sono fattibili se ci si impegna. Escludendo la riflessione filosofica, volevo includere nello scatto anche il Monviso. Giuro era lì sulla destra e nella mia testa la combo fiori gialli e vetta semi innevata era perfetta. Si sa la realtà a volte sa essere cruda, nel mio caso è sicuramente bassa come la sottoscritta.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: