Ricordi

“…quando ti chiedi cosa è il bene e cosa è il male,
a quanto dura la felicità,
a quanto dista un arcobaleno,
a quanto pesa il cielo intero…”
In un attimo, Bianco 🎶
C’è chi scatta per cogliere l’attimo. Chi l’attimo non coglie manco in diretta figuriamoci riuscire a gestire una macchina fotografica e il tempismo. Chi teme che il presente possa trasformarsi subito in passato. Chi fotografa i particolari, soprattutto quelli che nessuno darebbe peso e lì la parte più bella perdersi nei dettagli inaspettati. Punti di vista non calcolati. Chi vive le fotografie come ricordi e colleziona ogni momento. C’è chi scatta senza troppa tecnica e ci mette comunque del suo. Chi la tecnica la conosce e sa giocare bene con le luci e non teme le ombre. Chi come me si ritrova ogni tot mesi a decidere di stampare qualche fotografia e poi si ritaglia una mezz’ora a ripensare ogni singolo momento. Sovente ricordando anche i dettagli più stupidi. Spesso con il sorriso. Tipo qui era quella sera di gennaio dove faceva un freddo porco e mi ero intruffolata nel teatro prima del dovuto. Ennesimo concerto sì, ma ogni volta è tutta un’altra storia da raccontare. Clic.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: