Tu

Tu che prenderesti un treno, anche subito, pur di abbracciare qualcuno. Tu che passi il tempo a convincerti di essere indifferente perché dopo tutto lo devi essere. Eppure sei ancora qui. Tu che non hai ancora capito come gestire le emozioni e gli istanti. Nella mente funzionano nella pratica sono un disastro. Tu che hai sempre una canzone per ogni momento. Un vero jukebox. Tu che ti arrabbi, ma l’altro non lo saprà mai perché ti sfoghi camminando per casa. Tu che ipotizzi e crei film mentali degni di un Oscar. Quando malapena lui/lei sa chi sei. Tu che pensi tanto, troppo e perdi la cognizione del tempo. Tu che detesti le sorprese ma sei la prima/il primo a pensarle. Tu che corri e cerchi risposte ancora prima di formulare le domande. Tu che di domande ne hai tante, ma hai paura di farle a voce alta. Tu che hai trovato delle risposte e non sei così convinto siano sufficienti. Tu che non azzecchi mai i tempi. Tu che sei bravo con i sentimenti. Ecco ho bisogno di te, potresti fornirci un libretto di istruzioni per comunicare le emozioni a piccole dosi? Grazie.

Canzone da ascoltare: Il giardiniere, Niccolò Fabi

Tratto dai pensieri aggrovigliati del lunedì.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: